CHI SIAMO
L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Prato è stato istituito con il Decreto Legislativo 28 giugno 2005, n.139 convertito nella L. 24 febbraio 2005, n. 34. Nell'Ordine sono confluiti gli iscritti dei presistenti Ordine dei Dottori Commercialisti di Prato e Collegio dei Ragionieri di Prato.
A norma dell'art. 3 del decreto citato solo gli iscritti a questo Albo possono utilizzare il termine "Commercialista" ed essere appellati all'esterno dai terzi con tale termine.
Con la confluenza in un unico provvedimento delle norme dei due distinti ordinamenti professionali, il Legislatore ha delineato una disciplina organica delle nuove professioni contabili, organizzandole in un unico organismo di categoria: l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Nel proprio ambito territoriale l’Ordine, sotto la vigilanza del Ministero di Giustizia e del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, è chiamato a:

  • rappresentare i Commercialisti, promuovendo i rapporti con gli enti locali le istituzioni, il mondo accademico e professionale;
  • curare la tenuta dell'Albo, dell'Elenco speciale nonché del Registro dei tirocinanti;
  • vigilare sull'osservanza della legge professionale e sul legale esercizio dell’attività di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile nonché sul decoro e l’indipendenza della Professione. In tal senso gli sono attribuiti poteri disciplinari nei confronti degli Iscritti, al fine di tutelare la correttezza e la professionalità dei comportamenti;
  • formulare pareri in materia di liquidazione di onorari a richiesta degli Iscritti o della pubblica amministrazione e rilasciare certificati;
  • promuovere, organizzare e regolare la Formazione Professionale Continua (FPC), obbligatoria per i Dottori Commercialisti e gli Esperti Contabili, determinando le iniziative formative sulla base delle esigenze avvertite sul territorio dagli Iscritti.

  • Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili
  • palazzo delle professioni
  • ministero della giustizia tribunale Prato